Viaggio Nel Mondo

Avola

Avola è una cittadina in Provincia di Siracusa, affacciata sul Golfo di Noto. Il centro è incorniciato dai Monti Iblei, altopiano collinare della Sicilia sud-orientale. Il suo splendido litorale, il centro storico settecentesco e antiche tradizioni pasticcere e enologiche ben note oltre i confini isolani, ne fanno una tappa obbligata della costa siracusana, tanto più che dista appena 9 Km da Noto e 28 da Siracusa.

La città

La caratteristica principale del centro di Avola è la sua pianta esagonale, realizzata dopo il terremoto del 1693. Per gli amanti di urbanistica, la città rappresenta infatti un interessante modello, non solo per la singolare planimetria ispirata allo schema ideale delle città rinascimentali, ma anche per il rapporto armonioso tra gli edifici liberty e le aree urbane. Il centro custodisce anche numerose chiese datate VII-VIII secolo. Tra queste, la Chiesa Madre di San Nicolò progettata alla fine del Settecento dall’architetto Angelo Italia e la Chiesa di Santa Venera, patrono della città. Attrazione cittadina è anche un dolmen scoperto nel 1961 nei pressi dell’ospedale civico, e, come la maggior parte dei borghi di Sicilia, lo splendido mare.

Le spiagge

Avola vanta un lungo e ampio litorale in parte accessibile anche dal centro urbano, grazie alla passeggiata lungomare noto come Pantanello, intitolata ad Aldo Moro. Lungo la costa avolese – ideale per lunghe passeggiate e bagni per tutta la famiglia, grazie al fondale che degrada dolcemente – si alternano scogliere e spiagge di sabbia finissima puntellate da sorgenti di acqua dolce e bagnate da acque cristalline e miti, da maggio a ottobre. Tra le spiagge più frequentate, quella di Gallina e Ferro di Cavallo a cui margini cresce una vegetazione spontanea di agavi e palme nane.

Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile

A soli 8 Km a nord di Avola si estende la Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile, un canyon naturale tra i Monti Iblei profondo fino a 300 metri. Laghi (uruvi), cascate e una fitta vegetazione caratterizzano questo luogo tanto caro agli amanti del trekking e custode di ricchezze paesaggistiche e naturali, ma anche abitazioni rupestri e necropoli antiche. Un tour archeologico immerso nel verde, alla scoperta di grotte sepolcrali di oltre 2000 anni, può essere un’esperienza esaltante.

Il Nero d’Avola

Avola deve parte della sua fama a due prodotti legati alla tavola, le mandorle e un pregiato vino.
Le prime, coltivate nelle campagne di Avola e Noto, sono della qualità Pizzuta d’Avola (presidio Slow Food), piccole e dal guscio legnoso, usate come base per torroni, dolcetti di marzapane e altre prelibatezze sicule. Il secondo è il Nero d’Avola che nasce da uno dei migliori vitigni isolani. Si tratta di un vino rosso rubino, corposo con retrogusto di bacca, prugna e ciliegia da gustare al meglio con formaggi stagionati e carni rosse.

Come arrivare

Avola si raggiunge in auto percorrendo la SS 115 che collega Trapani a Siracusa. Tra gli aeroporti che meglio servono la città, quello di Catania – Fontanarossa a 77 Km dal centro e l’aeroporto di Comiso (96 Km) in provincia di Ragusa, mentre i porti più vicini sono quelli di Siracusa e Catania.

,