Viaggio Nel Mondo

Fontane Bianche

mare Sicilia - Fontane Bianche

© Antonio D’Emanuele

A soli quindici chilometri dal centro di Siracusa, Fontane Bianche è sinonimo di estate e di divertimento, lo stabilimento balneare principe dei Siracusani.

Fontane Bianche prende il nome dalle numerose risorgive di acqua dolce che caratterizzavano l’antico villaggio poco fuori dalle mura di Siracusa. Oggi è una località di mare tra le più note e le frequentate della regione, un paese votato al turismo, terra di seconde case e alberghi. Grande vitalità e tanti giovani. Pub, ristoranti e locali non mancano di certo, facendo di Fontane Bianche un luogo di mare e un punto di riferimento per la vita notturna dell’estate siracusana.

Non mancano le bellezze naturali. Alle spalle del paese, la Riserva naturale del Cassibile, ampia area verde che circonda il corso d’acqua omonimo. Zona di antiche cave e di paesaggi sorprendenti. Per un bagno diverso dal solito, inseguite il fiume risalendone il corso, per incontrare le sue molte piscine naturali, scavate nella roccia dal torrente, fino a formare un vero e proprio, spettacolare canyon. Il Parco è anche dimora della necropoli di Pantalica, a cui spetta il titolo di Patrimonio dell’Unesco, antica città dei morti medievale, da visitare assolutamente per le sue centinaia di tombe a grotticella.

Le spiagge

La spiaggia di Fontane Bianche è una lunga striscia di sabbia finissima, incorniciata dal verde della rigogliosa vegetazione attorno a Siracusa. La località è molto turistica e pertanto la quasi totalità della superficie è occupata dalle attrezzature estive. Non mancano però tratti di spiaggia libera ben curati come le zone di Camomilla e Spiaggetta. Gli amanti degli scogli ne troveranno di molto particolari. Le rocce della zona, stratificate e bianchissime, si dispongono a scogliera risalendo verso Siracusa, assicurando fondali che faranno la gioa degli appassionati di snorkeling e immersioni.

Dove dormire

» Hotel a Fontane Bianche
» Appartamenti Siracusa

,