Viaggio Nel Mondo

Mazara del Vallo

mare Sicilia: Mazara del Vallo

© Raffaele Roberto

Sulla costa occidentale della Sicilia, tra Capo Boeo e Capo San Marco sorge Mazara del Vallo, città importante e ricca di storia, centro agricolo e marinaro sin dai tempi della colonizzazione fenicia delle coste siciliane.

Oggi Mazara è una città di oltre cinquantamila abitanti e sede di una delle più grosse flotte pescherecce italiane. Città storica che fa mostra dei suoi tanti monumenti, testimonianza delle culture che si sono avvicendate in Sicilia nel corso dei secoli, ma soprattutto di quella araba. Mazara è infatti una delle città il cui aspetto è maggiormente influenzato dalla dominazione islamica, a partire dalla sua piazza principale, Piazza Mokarta, che porta il nome di un generale arabo che ne assediò le mura.

Le viuzze strette e l’impianto di una casbah conferiscono al centro storico un’atmosfera decisamente arabeggiante. Anche la basilica Cattedrale, oggi dalle forme barocche e secentesche, ma in origine normanna e medievale, sorge là dove un tempo c’era la moschea cittadina. Mentre la chiesa di San Nicolò Regale e quella della Madonna delle Giummare presentano un’interessante fusione di tratti normanni e arabi.

Il clima caldo e secco, la presenza importante del mare, suggeriscono luoghi lontani, in un ideale abbraccio tra le culture mediterranee, tanto nel groviglio di strade e stradine del centro quanto al porto, il vero cuore pulsante della città, il suo nucleo vitale.

Spiagge, mare e natura

Città ricca di iniziative culturali, di musei, di vita notturna, Mazara è anche una città di mare. La spiaggia cittadina è variabile ed ampia con tratti sabbiosi alternati a scogli.

Bellissima la spiaggia della tonnarella, completamente sabbiosa e finissima. Da visitare assolutamente la meravigliosa spiaggetta di Capo Feto, all’ombra del faro ed immersa nel verde della riserva di Capo Feto, appunto, zona di protezione speciale del ministero dell’ambiente che ne protegge le aree paludose e gli acquitrini.

Poco lontano è nuovamente la natura ad essere protagonista, grazie alla riserva naturale integrale Lago Preola e Gorghi Tondi.

,